Elenco delle fatture soggette a imposta di bollo + versamento imposta

Gentili Clienti,

l’Agenzia delle Entrate ci regala… un nuovo adempimento! 

Oltre all’onere trimestrale di versare l’imposta di bollo, quest’anno ci viene richiesto un compitino preliminare al pagamento, ovvero: 

la conferma dell’ “Elenco delle fatture soggette a imposta di bollo”, precompilato dall’Agenzia delle Entrate stessa.

Si avvicina la scadenza per il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche emesse nel I trimestre 2021 (marca da bollo da € 2,00, da applicare sulle fatture esenti/non soggette/non imponibili iva, con somma degli importi superiore a € 77,47).

Il pagamento dovrà essere effettuato entro il giorno 31 maggio tramite modello F24 o chiedendo addebito diretto all’ Agenzia delle Entrate. 

È l’Agenzia delle Entrate stessa, infatti, a render noto l’importo dell’imposta dovuta, in base ai dati presenti nelle fatture elettroniche inviate al SdI.

Ma da quest’anno, prima di rendere noto l’importo, l’Agenzia mette a disposizione, nel portale “Fatture e Corrispettivi”, due elenchi contenenti gli estremi delle fatture elettroniche nel trimestre di riferimento:

– Elenco A (non modificabile): contiene gli estremi delle fatture per le quali, in fase di compilazione, sia stato valorizzato il “Si” nel campo Bollo Virtuale;

– Elenco B (modificabile): contiene gli estremi delle fatture che presentano i requisiti per l’assoggettamento a bollo, ma che non riportano  il “Si” nel campo Bollo Virtuale.

Il contribuente dovrà confermare l’Elenco B, accettando le modifiche proposte dall’Agenzia, oppure modificarlo, togliendo le fatture che non abbiano i presupposti per l’imposta di bollo e/o aggiungendo eventuali fatture che non siano state, invece, considerate.

Questa operazione di conferma/modifica dell’Elenco B deve avvenire entro il 30.04.2021.

Successivamente, l’Agenzia metterà a disposizione il  prospetto di calcolo dell’imposta dovuta, con il relativo modello F24 precompilato, pubblicandolo online nel portale Fatture e Corrispettivi.

L’importo da pagare è riportato all’interno dell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate e l’imposta potrà essere versata mediante il servizio presente online, con addebito su conto corrente bancario o postale oppure utilizzando il modello F24 predisposto dall’Agenzia delle Entrate. 

Qualora l’importo fosse inferiore a € 250 complessivi, è possibile posticipare il pagamento alla scadenza del trimestre successivo.

Ricordo che tale adempimento è rivolto solo a coloro che, dall’ 01/01/2021 al 31/03/2021, abbiano emesso, in modalità elettronica, fatture soggette a imposta di bollo.

Potete utilizzare la guida messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, affinchè possiate essere autonomi nell’adempimento.

Qualora necessitiate del nostro servizio, possiamo certamente adempiere alla scadenza in qualità di intermediari.

Il costo del servizio è di € 50 + iva, a trimestre, ed include accesso all’Elenco B, verifica dei dati, apporto di eventuali modifiche e compilazione del Modello F24 per il versamento dell’imposta dovuta.

Nota per i Contribuenti in Regime Forfettario:

Chi avesse rilevato solo “corrispettivi”, oppure fatto fatture sotto gli € 77,47, oppure avesse emesso fatture in modalità “cartacea” ( applicando, quindi, la marca da bollo ove prevista )… è escluso da questa scadenza!

Restiamo, come sempre, a disposizione per chiarimenti.