Circolare di aggiornamento normativo

 Spett.li Clienti,

forniamo gli ultimi aggiornamento prima della meritata pausa estiva Una piccola semplificazione: abolito lo split payment, seppur solo per i professionisti Il decreto Dignità (D.L. n. 87/2018), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 13 luglio 2018, prevede l’abolizione del meccanismo dello split payment in relazione alle prestazioni che sono rese dai professionisti nei confronti della pubblica amministrazione, i cui compensi sono soggetti a ritenute alla fonte a titolo d’imposta e a titolo d’acconto.

Il meccanismo non può più essere applicato in relazione alle operazioni per le quali è stata emessa fattura in data successiva rispetto all’entrata in vigore del decreto.

Fattura elettronica: scadenza per tutti a inizio 2019 Accogliendo le lamentele dei gestori degli impianti, l’obbligo di fattura elettronica per i distributori di carburanti è stato rinviato al primo gennaio 2019, quando la fattura elettronica diventerà obbligatoria per tutti e per tutte le operazioni soggette ad emissione di fattura. Lo Studio nel frattempo si sta attrezzando, in quanto la normativa prevede la possibilità di delegare al proprio commercialista di fiducia i principali adempimenti. Restiamo naturalmente a disposizione per gli approfondimenti del caso. Decreto dignità: gli emendamenti Molti gli emendamenti presentati per la fase parlamentare dell’iter di conversione in legge del Decreto Dignità. Tra quelli ammissibili ci sono: la previsione di un regime transitorio utile a consentire alle imprese di rinnovare i contratti a tempo anche senza causale oltre i 12 mesi, l’introduzione di incentivi per le assunzioni di lavoratori under 35, l’esclusione del periodo di intervallo per le prestazioni “stop and go” con riferimento ai contratti di somministrazione e la reintroduzione dei voucher per alcuni settori: agricoltura, turismo ed enti locali. Ci riserviamo di fornire una informativa più precisa non appena la legge sarà approvata in via definitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *